Finanza degli enti locali

Lo Studio offre specifica assistenza per tutte le questioni inerenti aspetti di particolare complessità legati alla finanza degli enti locali, quali: la contabilità pubblica; i rapporti con le istituzioni centrali; il funzionamento del Patto di Stabilità; l’influenza della normativa europea e, in particolare, delle regole Eurostat. Lo Studio assiste diverse amministrazioni - direttamente, o tramite le loro società partecipate - nella strutturazione e nel lancio di iniziative volte al miglioramento dell’accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese, attraverso l’intervento dei fondi europei sotto forma di strumenti finanziari quali fondi di garanzia, fondi di capitale di rischio, fondi per prestiti, ecc., in relazione sia all’applicazione della regolamentazione dei fondi europei, sia alle implicazioni sotto il profilo degli aiuti di Stato, della concorrenza, degli appalti e del quadro regolatorio europeo e nazionale in materia di attività finanziarie. Di recente, è stata prestata consulenza ad uno dei più importanti Istituti bancari stranieri con sede in Italia, in merito alle tematiche di diritto amministrativo nelle procedure di ristrutturazione dei crediti delle società partecipate dagli enti locali, nonché nelle operazioni di cartolarizzazione dei crediti.